Da domani 3 novembre sarà possibile richiedere il bonus mobilità previsto dal Governo riguardante l’acquisto di biciclette (anche assistite), e-bike, monopattini, hoverboard, segway, ma anche per i servizi di mobilità condivisa come lo scooter sharing o il bike sharing.

Come potrà essere richiesto?

Il bonus potrà essere in due modi:

 

  1. il primo si riferisce al rimborso delle spese sostenute nel periodo che va dal 4 maggio al 3 novembre 2020, ovvero comprendente un rimborso pari al 60% fino a un massimo di 500 euro.

 

Per la richiesta di rimborso su un acquisto già fatto, farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto. Chi avrà acquistato un bene o servizio di mobilità previsto dal decreto fino al giorno prima dall’attivazione dell’applicazione web riceverà il rimborso con un bonifico.

 

  1. Il secondo tipo si rivolge a coloro che ancora non hanno effettuato l’acquisto e prevede un vero e proprio buono di spesa digitale, da generare sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente, attiva da domani 03/11/2020 cliccando sul seguente link buonomobilita.it.

 

Lo stesso “buono” sarà consegnato al negoziante al momento dell’acquisto, il quale sarà poi rimborsato dal Ministero. Per accedere al bonus sarà necessario attivare prima del 3 novembre (per coloro che ancora non ne sono in possesso) un’identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) se non già in possesso, scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome (fattura o scontrino parlante) e farne un documento in formato pdf, avere pronte le proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.