Sono oltre 400 mila i cittadini che hanno presentato domanda per il bonus autonomi 600 euro. Di questi, 270 mila hanno incassato i soldi sul proprio conto corrente, mentre le altre o sono in fase di lavorazione o sono state scartate.

Come verificare lo stato della domanda?

L’Inps aveva già chiarito che, seppur avrebbe fatto fede la data di invio della domanda, l’Istituto non avrebbe seguito un criterio prettamente cronologico nell’invio dei pagamenti, poiché tutto sarebbe dipeso dai tempi di verifica. Gli autonomi interessati ad avere maggiori informazioni sul bonus 600 euro al riguardo potranno verificare la situazione della propria domanda accedendo alla procedura in fase di completamento. Il procedimento da controllo è uguale a quello dell’invio.  Nella stessa sezione infatti ci  sono tutti i dettagli relativi alla richiesta.

Entro quando l’erogazione del bonus?

In prima istanza il Governo aveva garantito il pagamento dell’indennità a tutti gli autonomi richiedenti entro il 17 aprile. Molti, infatti, sono arrivati sui conti correnti dei lavoratori autonomi tra mercoledì 15 aprile e venerdì 17 aprile. Per coloro senza l’accredito si consiglia è stato di aspettare il 20 aprile. L’Inps ha ribadito che l’intenzione è quella di ultimare le operazioni rimaste in sospeso entro e non oltre lunedì 20 aprile.