“L’appello lanciato dal cantautore Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, non può certo rimanere una voce fuori dal coro, soprattutto perché ha riportato l’attenzione su un problema che riguarda tutta l’Italia e non solo l’Abruzzo” – afferma il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con., Denis Nesci – “i segnali di solidarietà da parte degli italiani non possono rimanere fermi a causa delle lungaggini della burocrazia, che si conferma il peggior nemico in queste situazioni”.