Non è di certo passato inosservato il  malfunzionamento nel sistema di prenotazione delle prestazioni sanitarie, che si è verificato nella settimana tra il 23 e il 28 aprile in alcuni comuni della Regione Lazio.