TARIFFE TAXI IN AUMENTO


click 2706 Stampa


Tariffe taxi in aumento, la tratta Roma centro-Fiumicino aeroporto salirà da 40 a 48 euro, un aumento del 20%.

Ad affermarlo e' Denis Nesci  Presidente Nazionale U.Di.Con. (Unione per la difesa dei consumatori).

Gli aumenti vanno a danneggiare pesantemente i cittadini e il settore del turismo e vanno ad aggiungersi alle già gravose misure previste dalla manovra finanziaria per Roma, dal pedaggio sulla Roma-Fiumicino all’addizionale aeroportuale, dalla tassa di soggiorno per i turisti al rincaro dell’addizionale Irpef.

Nel resto delle citta' europee come Barcellona, Madrid e Londra i prezzi sono molto piu' contenuti incentivando anche i giovani ad usarli di notte per diminuire il tasso degli incidenti alla fuori uscita dei locali notturni.  I rincari tariffari trasformano il taxi in un servizio di lusso e risultano controproducenti anche per gli stessi tassisti, tenuto conto che loro stessi si lamentano di un problema che li affligge, ossia i tassisti irregolari.    

E’ assurdo che in tre anni una corsa di 5 km venga a costare il 55% in più,  considerando l’aumento del 19% di tre anni fa e quello ipotizzato del 36% per quest’anno.

Con questi aumenti si sappia che i "tassisti irregolari aumenteranno".

Per  U.Di.Con. afferma Nesci  e' giusto installare  macchinette a bordo che emettano una ricevuta fiscale obbligatoria automatizzata  in cui siano indicate, oltre all’importo da pagare, le generalità del tassista, il numero della licenza.

 Inoltre chiediamo che le tariffe siano esposte in modo chiaro e multilingue sia a bordo delle vetture che nei punti d’interesse, quali stazioni metro e ferroviarie, aeroporti, alberghi, luoghi turistici, tutte misure adottate nel resto d'Europa.

 



24/06/2010