MUTUI BLOCCATI, L’UDICON APPROVA


click 915 Stampa


Da gennaio 2010 sarà operativo il provvedimento che molti italiani attendevano da tempo: il “Piano famiglie”. Grazie ad esso le banche che decideranno di aderire potranno mettere a disposizione un nuovo, importantissimo strumento per fronteggiare la crisi economica. L’ABI, approvando il “Piano famiglie”, offre la possibilità di sospendere il rimborso delle operazioni di mutuo per 12 mesi a famiglie disagiate, alle prese con difficoltà come la perdita del posto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o con la fine del contratto di lavoro dipendente a tempo determinato, parasubordinato o assimilato, la morte di uno dei componenti il nucleo familiare percettore del reddito di sostegno alla famiglia, oppure interventi di sostegno al reddito per la sospensione del lavoro.

“La decisione di bloccare i mutui per un anno risponde alla necessità di saper andare incontro alle esigenze dei cittadini, di saper interpretare al meglio la funzione di Stato sociale- afferma Denis Nesci, Presidente Nazionale dell’Unione per la Difesa dei consumatori- e un plauso particolare da parte della nostra associazione va indubbiamente alla Banca Popolare di Venezia, che ha scelto di prolungare la durata della moratoria a 18 mesi anziché 12”.

UFFICIO STAMPA UDICON



23/10/2009