CAPOTRENO TRA I PUBBLICI UFFICIALI


click 1137 Stampa


La sentenza 38389 della Cassazione afferma che, anche in seguito alla trasformazione delle Ferrovie dello Stato in spa, gli addetti alle ferrovie sono pubblici ufficiali muniti di poteri autoritativi  e certificativi. In base a ciò, il capotreno o il controllore dei biglietti possono chiedere ai viaggiatori a bordo dei treni, nell’esercizio dei propri doveri di prevenzione e accertamento, di esibire i documenti di identità per rilevare le generalità di coloro che non infrangono le regole di viaggio.

UFFICIO LEGALE UDICON


05/10/2009