RITARDI TRENITALIA, U.DI.CON.: “ABBIAMO RICHIESTO CHIARIMENTI SULLE MODALITÀ DI INDENNIZZO”


click 188 Stampa


Roma, 04/11/2019 – “Un ritorno da dimenticare per tutti quei cittadini che hanno deciso di partire per il Ponte di Ognissanti – scrive in una nota il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con. Denis Nesci – ieri nel tardo pomeriggio un guasto ai sistemi di gestione della linea ferroviaria dell’Alta Velocità Bologna – Firenze ha paralizzato mezza Italia. Sono stati annunciati ritardi che inizialmente partivano da 20 minuti per poi arrivare poco dopo a raggiungere quasi 150 minuti per determinati treni. Il traffico ferroviario è andato totalmente nel caos, in entrambe le direzioni. Il personale sembrerebbe aver gestito al meglio la situazione di disagio distribuendo snack e bevande ma solo in alcuni treni perché, come accaduto nella stazione di Bologna - continua Nesci - così come ci hanno segnalato i nostri associati, non è stata data alcun tipo di assistenza ai viaggiatori che stavano lì, lasciati allo sbaraglio senza avere contezza di ciò che stava succedendo. Ovviamente non potevamo restare fermi davanti a tutto questo ed abbiamo segnalato a Trenitalia gli innumerevoli disagi che hanno dovuto sopportare gli utenti, molti dei quali, hanno dato il via ad una protesta via social. I nostri legali stanno provvedendo a richiedere una nota di chiarimenti per quanto accaduto e - conclude Nesci -  per conoscere quali azioni Trenitalia intenderà intraprendere per indennizzare i viaggiatori coinvolti”.



04/11/2019