MANCATA ATTIVAZIONE SERVIZI DI MEDICINA NUCLEARE, U.DI.CON.: “MIGLIORARE ASSISTENZA PAZIENTI”


click 39 Stampa


CAMPANIA

Torre Annunziata, 11/09/2019 – “Il centro medico di Torre Annunziata, specializzato nel campo della medicina nucleare, pare sia alle prese con numerose problematiche – scrive in una nota la Responsabile U.Di.Con. di Torre Annunziata, Maria De Martino – la struttura, infatti, risulta non ancora in funzione a causa delle gravi peripezie della burocrazia. Il territorio di Torre Annunziata ha sicuramente bisogno del CMO ed ulteriori ritardi per l’apertura non fanno che causare un grande danno ai cittadini. Bisogna superare questa impasse, abbiamo a che fare con strutture che o chiudono o hanno dei problemi tali da non garantire un servizio efficiente o, come nel caso del Centro di Medicina Nucleare, sono chiusi e non hanno possibilità di aprire nel minor tempo possibile – continua De Martino – vogliamo che sia questo il modo di affrontare le cose che, di certo, rappresentano un vantaggio per gli utenti? Io credo di no, immagino che si possano sfoltire le fronde di procedure lente e macchinose, lasciando spazio alla rapidità ed all’efficienza, più vicine ai tempi che stiamo vivendo. Sicuramente avremo un bel da fare per capire quali sono i prossimi passi per l’apertura del centro – conclude De Martino – siamo pronti ad adottare gli strumenti in nostro possesso per la tutela e la difesa dei diritti dei cittadini”.  



11/09/2019