CONSERVARE GLI ALIMENTI


click 80 Stampa


Lo scorso mese abbiamo parlato della conservazione di formaggi, latte ed uova, questa volta tocca a carne, frutta e verdura.

Manzo, vitello, maiale e agnello

I tempi di conservazione in frigo aumentano all’aumentare del taglio:

  • Il macinato si conserva per 1-2 giorni in frigo.
  • Le bistecche durano per 2-3 giorni in frigo.
  • Un quarto può conservarsi fino ad una settimana in frigo.

La carne cotta in genere può conservarsi fino a 3-4 giorni.

Pollame e coniglio

Anche in questo caso, dipende dal taglio; un pollo o un coniglio intero possono rimanere in frigo fino ad una settimana, se a pezzi un paio di giorni. Se cotti, il tempo di conservazione si allunga fino a 4 giorni.

Pesce

Il pesce crudo si conserva in frigo per 1-2 giorni, se cotto non più di 3-4.

Frutta e verdura

La frutta dura in frigo entro 3-7 giorni dall’acquisto, le insalate non oltre 2-3 giorni e le altre verdure fino a 3-6 giorni.

Nella conservazione occorre però prestare attenzione alla tipologia, che in alcuni casi può accelerare la maturazione degli altri vegetali, è il caso di mele, pere, banane, prugne, meloni, cocomeri, pesche, albicocche, kiwi, asparagi, broccoli e spinaci e pere, mentre ciò non accade con agrumi, frutti di bosco, uva, ananas, cetrioli, olive, peperoni e melanzane.

In ultimo, evitate di mettere in frigo pomodori (che perdono sapore) e patate (che sviluppano componenti potenzialmente nocive).



11/09/2019