DIMENTICARE LA CARTA D’IDENTITÀ NON È UN PROBLEMA A FIUMICINO


click 79 Stampa


Siete finalmente riusciti ad organizzare la vacanza che desideravate, prenotato l’albergo, il volo e pianificato l’itinerario fin nei minimi dettagli quando, arrivati all’aeroporto, vi accorgete di non avere con voi un documento di riconoscimento per imbarcarvi e le vostre tanto agognate ferie sfumano all’ultimo minuto.

Se partite da Fiumicino, però, c’è una soluzione: l’aeroporto Leonardo Da Vinci, infatti, offre la Carta d’Identità al Volo, un servizio per i passeggeri in transito dallo scalo della Capitale e nato da una collaborazione tra il comune di Fiumicino e il gruppo Aeroporti di Roma.

Per usufruirne bisognerà recarsi allo sportello muniti della carta d’imbarco, denuncia di smarrimento e tre fototessere e, alla presenza di due testimoni, potrete ottenere una carta d’identità in pochi minuti; se il documento in possesso è in corso di validità ma non valido per l’espatrio, invece, basterà consegnare quello vecchio (e mostrare il biglietto aereo) per riceverne uno nuovo. Verranno evase per prime le richieste di viaggiatori partenti in giornata, successivamente quelle relative ai partenti in 2 o 3 giorni e, in ultimo, da 4 a 7 giorni.

È inoltre possibile fare domanda per la carta d’identità elettronica anche se, in questo caso, verrà rilasciata una ricevuta valida solo sul territorio italiano, mentre la CIE vera e propria sarà spedita al proprio domicilio, per cui se siete in partenza per l’estero, è consigliabile richiedere la carta tradizionale.

L’ufficio si trova presso il terminal T3 Partenze, davanti alla porta 1, ed è aperto a tutti i cittadini italiani dal lunedì al venerdì 8:30-15:30 e il sabato 09:00-12:00 (chiuso per i festivi).



05/08/2019