DATI ISTAT, U.DI.CON.: “CRESCONO I PREZZI DEI BENI AL CONSUMO”


click 215 Stampa


Roma, 15/03/2019 - Notizie poco confortanti per i consumatori visto che l’Istat ha comunicato oggi i dati relativi ai prezzi dei beni al consumo, evidenziando come nel mese di febbraio 2019, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenti dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell’1,0% su base annua.

Crescono maggiormente i beni alimentari non lavorati (+1,3%), dei tabacchi (+1,5%) e dei beni energetici non regolamentati (+0,6%).

Per quanto attiene ai prezzi dei prodotti di largo consumo, questi sono tutti in accelerazione, sottolinea l’istituto di statistica: si passa infatti per i beni alimentari, per quelli della cura della casa e della persona da +0,6% a +1,6% e per i prodotti ad alta frequenza d’acquisto da +0,8% a +1,5%.

“I consumatori sono, pertanto - sottolinea il Presidente di U.Di.Con. Denis Nesci - costretti a sopportare nei primi mesi del nuovo anno costi maggiori, registrandosi un aumento dell’indice nazionale dei prezzi al consumo, pari allo 0,1% su base mensile e allo 0,8% rispetto a febbraio 2018; urge quindi - sottolinea Nesci - un intervento mirato che venga incontro alle esigenze delle famiglie italiane che non riescono più a sopportare ulteriori aumenti del costo della vita”.



15/03/2019