ARRIVA IN SOCCORSO, EVAM!


click 90 Stampa


Niente più musica o radio accese a volume tale da impedire ai conducenti dei veicoli di percepire l'arrivo delle ambulanze. Un gruppo di studenti di ingegneria del Royal Institute of Technology di Stoccolma ha brevettato un sistema che, installato a bordo dei mezzi di soccorso, è capace di disattivare i dispositivi elettronici in grado di produrre musica, a bordo dei veicoli che si trovano nelle sue vicinanze. Il segnale arriva, ad autoradio accesa, interrompendo cd, radio o musica da bluetooth con una voce che annuncia il sopraggiungere dell'ambulanza, prevedendo in anticipo quanto tempo prima l'automobilista deve ascoltare l'avviso a seconda del traffico. L’incremento degli incidenti che coinvolgono mezzi di soccorso e automobili private ha spinto questo gruppo di studenti di ingegneria a realizzare questo dispositivo. Il tempo necessario alla reazione, di solito, è di 10-15 secondi, mentre sempre più spesso capita che gli automobilisti si rendano conto della presenza dei mezzi di emergenza soltanto un paio di secondi prima di vederli e ne vengano colti di sorpresa, proprio per colpa dell’isolamento acustico. Il sistema EVAM, prevede una trasmissione radio da parte del mezzo di emergenza sulle frequenze FM vicine ,a patto che gli apparecchi siano dotate di Radio Data System, ed una trasmissione tramite Bluetooth. È prevista anche la comparsa di un messaggio di testo sul display della radio. Il segnale arriva, ad autoradio accesa, interrompendo cd, radio o musica da bluetooth con una voce che annuncia il sopraggiungere dell’ambulanza.



14/03/2019