L’ITALIA NUOVAMENTE A RISCHIO RECESSIONE SECONDO L’ISTAT


click 159 Stampa


Dai dati odierni dell’Istat l’andamento degli indici dell’Ocse, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo, mostra ancora forti segnali di debolezza per il nostro Paese, evidenziando una seconda fase di rallentamento nel IV trimestre del 2018, consecutiva a quella precedente, sottolinea il Presidente di U.Di.Con., Denis Nesci.

Come indicato dall’Istituto di Statistica, la fiducia di famiglie e imprese è peggiorata negli inizi del 2019, ribadisce ancora Nesci, e questo conferma le difficoltà dell’attuale fase ciclica dell’economia italiana.

Contro una situazione, infatti, pressoché stabile per le esportazioni e i mezzi di trasporto, continua il peggioramento delle condizioni delle famiglie italiane, visto che il sistema dei prezzi rimane improntato alla moderazione in tutti gli stadi.



06/03/2019