BOLLETTE PAZZE A REGGIO CALABRIA, INTERVIENE LU.DI.CON.


click 30 Stampa


CALABRIA

Reggio Calabria, 25/02/2019 - Non potevamo tirarci indietro di fronte a questa urgenza - esordisce così il Presidente Regionale U.Di.Con Calabria, che chiede chiarimenti alla amministrazione comunale di Reggio Calabria e alla società “Hermes” riguardo la questione idrica, sulla base delle numerosissime sollecitazioni che sono pervenute in questi giorni dall'area metropolitana di Reggio Calabria.

Dalle verifiche effettuate dai nostri operatori sono emerse incongruenze sui consumi dichiarati. - Perché gravare questa ulteriore spesa sulle spalle dei reggini? E' necessario chiarire la situazione per il bene degli utenti - afferma il Presidente Regionale U.Di.Con Calabria, Peppino Ruberto.

In particolare, gli importi presenti nelle bollette ricevute dai cittadini risultano discrepanti rispetto alla lettura dei contatori, comprovate da testimonianze fotografiche.

Il buon funzionamento del servizio idrico è sinonimo di efficienza delle amministrazioni comunali, dunque le frequenti crisi idriche che si vivono a Reggio Calabria devono far pensare rispetto alla gestione di questo bene fondamentale.

 L'U.Di.Con, in quanto organo preposto alla tutela e da sempre attento ai diritti dei cittadini, quali consumatori ed utenti di servizi pubblici e privati, chiede risposte concrete a questa problematica attraverso un incontro con i responsabili della società “Hermes” e della amministrazione, sperando in risposte concrete e tempestive.

 - Le nostre sedi – conclude Ruberto – sono attive nel fornire informazione, consulenza e assistenza per questa problematica.



27/02/2019