SANZIONATA RYANAIR SULLA NUOVA POLICY BAGAGLI, U.DI.CON.: “NON POTEVA ESSERE ALTRIMENTI”


click 396 Stampa


Roma, 22/02/2019 – “Questa settimana ce la ricorderemo per diverso tempo, dopo la vittoria contro Sky, sanzionata dall’Antitrust per il pacchetto calcio della stagione in corso, un’altra nostra segnalazione ha colpito una grande azienda che, a nostro avviso, vessa i consumatori con la sua nuova policy per i bagagli – scrive in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci – l’Antitrust ha deciso di sanzionare Ryanair con tre milioni, ora vediamo come si evolverà la vicenda, perché a quel punto dovremmo occuparci di tutti quei consumatori che hanno dovuto già sottostare a questa nuova politica sui bagagli”.

Da Novembre 2018 la compagnia aerea irlandese ha applicato un costo aggiuntivo per ciò che riguarda il bagaglio a mano. Questo costo varia dai 5 ai 25 euro e la differenza la fa la scelta in fase d’acquisto del biglietto. La possibilità per i consumatori di risparmiare questa cifra, c’è solo nella misura in cui si trasporti una borsa di piccole dimensioni.

“Siamo alle solite, non ci si può voltare un attimo che una grande azienda prova a tirare acqua al proprio mulino danneggiando in maniera molto seria i consumatori – continua Nesci – non possiamo però ancora ritenerci del tutto soddisfatti, ci saranno delle evoluzioni e dobbiamo capire come si muoverà adesso Ryanair. Noi restiamo vigili, anche perché qualcuno ha già pagato e sta continuando a pagare questa nuova policy – conclude Nesci – in base agli sviluppi ci regoleremo di conseguenza e utilizzeremo ogni strumento in nostro possesso per tutelare i consumatori”.



22/02/2019