QUANTO INCIDE L’UTILIZZO DEI DEVICE SULLA SALUTE?


click 196 Stampa


Oggigiorno è diventata la normalità avere uno smartphone ed il suo utilizzo è diventato quasi fondamentale nella vita sia lavorativa sia privata. Da diverso tempo ormai i più giovani ma anche i più anziani non riescono a farne a meno, e da altrettanto tempi gli esperti, quali scienziati e ricercatori, si interrogano sugli effetti che questi dispositivi elettronici hanno sulla salute dei cittadini, partendo dal presupposto che c’è un collegamento tra l’uso di questi device e l’esposizione a fonti elettromagnetiche anche se di bassa frequenza.

Recentemente il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) ha diffuso dei consigli che bisognerebbe seguire in quanto molto utili per capire come la distanza da questi device sia fondamentale per prevenire rischi in futuro.

Le frequenze elettromagnetiche non sono né visibili né tangibili ed è per questo che gli effetti che hanno sulla salute dell’uomo sono ancora oggi oggetto di studio specie per quanto attiene le corrette modalità d’uso e sui rischi sia per la salute sia per l’ambiente connessi ad un uso sbagliato di questi dispositivi elettronici.

Ad oggi non è ancora stato dimostrato il nesso causale tra l’uso degli smartphone, cordless o tablet e l’eventuale manifestazione di tumori ma, anche nel dubbio, sarebbe bene seguire i consigli diffusi nella guida SNPA, tra i quali spicca sicuramente il concetto di distanza, elemento fondamentale per prevenirne i rischi, cercando di ridurne quanto più possibile l’utilizzo ai bambini.



29/01/2019