VIADOTTO PULETO (E45), U.DI.CON.: “CHIEDIAMO ISTITUZIONE TAVOLO TECNICO”


click 35 Stampa


TOSCANA

Arezzo, 17/01/2019 – “È stato disposto il sequestro preventivo e la chiusura del viadotto Puleto, facente parte della superstrada E45, che, per intenderci, si attesta a pochi chilometri dal confine con la Romagna – scrive in una nota il Presidente Regionale U.Di.Con. Toscana Giovanna Gallo – l’Anas in queste ore ha messo in atto le operazioni di chiusura della statale 3bis Tiberina, fornendo le specifiche tecniche sulle condizioni del viadotto Puleto, sottolineando che non ci sarebbero danni strutturali e che la strada potrebbe anche essere riaperta. Al tempo stesso la chiusura è stata disposta per criticità estrema del viadotto, dichiarato a rischio, per via del continuo traffico a cui sarebbe sottoposto”.

Il gip del tribunale di Arezzo ha disposto il sequestro preventivo e la chiusura del viadotto Puleto sulla superstrada E45, tratto quotidianamente sottoposto a grandi numeri per ciò che attiene il traffico locale. In queste ore ci saranno ulteriori aggiornamenti, ma è necessaria una rapida risoluzione.

“In quanto associazione che tutela l’interesse di tutti i consumatori ed occupandoci quotidianamente di questioni legate alle infrastrutture – prosegue Gallo – auspichiamo un immediato e concreto intervento delle istituzioni, al fine di porre in essere tutte le azioni, per le loro facoltà, necessarie a garantire l’incolumità dei cittadini, non dimenticando anche l’urgenza per ciò che riguarda – conclude Gallo – la riapertura di un tratto che come detto in precedenza, è fondamentale per il transito di migliaia di cittadini. Chiediamo quindi l’istituzione di un tavolo tecnico e se necessario presenteremo un esposto presso la procura competente”.



17/01/2019