IL FONDO PRIMA CASA A RISCHIO ESAURIMENTO


click 86 Stampa


L’Associazione Bancaria Italiana lancia l’allarme sul possibile esaurimento delle risorse del Fondo prima casa, gestito dalla Consap e che ha permesso in questi anni a molti giovani di poter accendere un mutuo per l’acquisto della prima casa.

Il Fondo, istituto presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze nel 2013, aveva una dotazione iniziale di 600 milioni di euro ed ha rappresentato uno strumento indispensabile per aiutare molte giovani coppie.

Da quando è stato istituito il Fondo, sono state portate a termine circa 90000 operazioni, per un ammontare di circa 10 miliardi di euro; lo stesso prevede il rilascio di garanzie a copertura del 50% del mutuo, fino a 250.000 euro, erogati per l’acquisto ma anche per la ristrutturazione con l’accrescimento dell’efficienza energetica; purtroppo è previsto che lo stesso continui ad operare solo fino a dicembre 2018, secondo i dati negativi forniti da Consap.

Lo strumento ha rappresentato un valido aiuto per i giovani italiani e per questi motivi ci si augura, quindi, che il Fondo venga rifinanziato per prolungare la sua operatività affinché molti giovani possano realizzare il progetto dell’acquisto della prima casa.



22/11/2018