GUIDA CON TELEFONINO


click 2014 Stampa


Guidare con il cellulare in mano non vuol dire farne uso.

Una buona notizia per gli automobilisti che sono stati sorpresi alla guida della propria autovettura con “in mano” un apparecchio cellulare.

Il Giudice di Pace di Belluno, in una recente sentenza, ha affermato che il semplice fatto di tenere il cellulare in una mano, non vuol dire necessariamente farne uso, e pertanto non si incorrerebbe nella violazione prevista dall’art. 173 del codice della strada.

Nel caso concreto il conducente era stato bloccato dai carabinieri che gli avevano contestato che stava facendo una chiamata, mentre l'uomo aveva sostenuto che aveva solo il cellulare nella mano sinistra che, come la destra, era appoggiata al volante.

Secondo il Giudice di Pace, «forse tale comportamento - recita un passo della sentenza - non è propriamente corretto se entrambe le mani non sono tenute sul volante (cosa che il ricorrente nel caso di specie peraltro nega), ma, per la stessa ragione, si dovrebbe sanzionare chiunque tenga una mano appoggiata sulla leva del cambio o su un poggiabraccio».

Sulla scorta di questa pronuncia, l’Ufficio legale dell’Udicon ha messo a disposizione per i suoi associati un ricorso-tipo da presentare al Giudice di Pace nel caso di violazione dell’art. 173, comma 2, del c.d.s.

UFFICIO LEGALE UDICON


16/06/2009