DISAGI METRO C ROMA, U.DI.CON.: “SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO…”


click 455 Stampa


LAZIO

Roma, 28/05/2018 – “Pronti via e la Metro C di Roma ci regala subito degli ottimi disagi – dichiara ironicamente il Presidente Regionale U.Di.Con. Lazio, Martina Donini – una dimostrazione immediata di inadeguatezza per le norme di sicurezza, alla luce del congestionamento del flusso di passeggeri che si verifica soprattutto nelle ore di punta. I sovraffollamenti pare siano già all’ordine del giorno, la causa è sicuramente da rintracciarsi nella frequenza delle partenze che avviene ogni dodici minuti. Se si avvia un servizio lo si deve fare garantendone la fruibilità, altrimenti meglio tenerla chiusa”.

Metro nuova, vecchie tradizioni. Anche nel caso della Metro C, infatti, non mancano i disagi per quanto riguarda il flusso di persone, che appare essere insostenibile nelle ore di punta, oltre che naturalmente, un evidente problema relativo alla sicurezza ed all’incolumità dei cittadini.

“Bisogna cercare di adeguare, in primis, la frequenza dei treni della Metro C, che appare essere il primo ed il più importante di una serie di problemi, per questo – conclude Donini – abbiamo chiesto al Comune ulteriori chiarimenti in merito alla gestione della tratta, sollecitando l’amministrazione ad intraprendere provvedimenti urgenti al fine di evitare spiacevoli episodi che potrebbero mettere a repentaglio l’incolumità degli utenti”.



28/05/2018