METRO FANTASMA A ROMA, U.DI.CON.: “SEGNALIAMO ALL’AUTORITÀ”


click 948 Stampa


LAZIO

Roma, 17/11/2017 – “Sono mesi che segnaliamo le criticità riguardanti la situazione della metropolitana romana – scrive in una nota il Presidente Regionale Lazio Martina Donini – anche questa mattina i romani si sono svegliati e come sempre hanno impiegato una quantità di tempo inverosimile per arrivare a lavoro. Questa situazione sta pesando su tutti i cittadini, ora A.T.A.C. rimborsi gli abbonamenti degli utenti che hanno pagato per un servizio e che non stanno riuscendo a sfruttarlo con decenza”.

Un’altra attesa infinita, un’altra mattinata da incubo per i cittadini romani che hanno scelto di prendere la metropolitana per recarsi in ufficio. Dovrebbe essere il mezzo più pratico e veloce per raggiungere i punti caldi della città ed invece come sempre diventa un incubo per i ritardi dei treni, per le tante persone che occupano le banchine e per l’aria che diventa irrespirabile.

“Non possiamo che segnalare quanto successo all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, visto che ogni giorno il Comune ci tiene a sottolineare la presenza di un numero ridotto di treni – conclude Donini – siamo arrivati ad un limite e se la Sindaca Raggi non ci ha mai risposto arriveremo ad una soluzione senza passare per lei”.



17/11/2017