CADE CAPITELLO DA SANTA CROCE A FIRENZE, U.DI.CON.: “DOBBIAMO SAPERE COME SONO ANDATI I FATTI”


click 1004 Stampa


TOSCANA

“Sappiamo che la parte dell’edificio precipitata, sarebbe caduta da circa trenta metri, colpendo un uomo di circa cinquant’anni che stava visitando Santa Croce in quel momento – ha scritto in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci – bisogna capire se il crollo è dipeso da una qualsiasi omissione in merito alla manutenzione dell’edificio, questo rappresenterebbe un pericolo costante per coloro che visitano la Basilica”.

È successo proprio oggi e potrebbe non essere un caso isolato, per questo motivo risulta necessario capire quali siano stati i motivi del crollo avvenuto all’interno della Basilica di Santa Croce a Firenze.

“Quello che è appena successo ci pone diversi interrogativi, anche non solo in riferimento alla Basilica Santa Croce di Firenze. Vogliamo i dettagli di quanto successo, non possiamo lasciare che questo episodio passi nel silenzio totale – conclude Nesci – ci riserveremo, in base a quelli che saranno i dettagli che ci verranno forniti, di proseguire il nostro lavoro con ulteriori azioni a tutela dei cittadini”.



20/10/2017