LUDOPATIA, U.DI.CON.: PROSEGUE LA BATTAGLIA CONTRO I GRATTA E VINCI “€ 500 MILIONI SUPER CASH”


click 1016 Stampa


Roma, 03/10/2017 – “Continuiamo a combattere la ludopatia, proseguendo nel percorso avviato lo scorso anno che ci ha visti schierati in prima linea nella battaglia contro i gratta e vinci irregolari– con queste parole il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con., Denis Nesci annuncia la nuova iniziativa che, ancora una volta, cerca di arginare il fenomeno partendo dal mancato rispetto delle normative in materia di gioco d’azzardo – il monitoraggio sulla corretta applicazione nel campo della lotteria istantanea delle prescrizioni contenute nel decreto Balduzzi ha di nuovo messo in luce una violazione sui tagliandi “€ 500 Milioni Super Cash”, chiediamo - prosegue Nesci – che vengano immediatamente ritirati dal commercio, nonché l’avvio delle verifiche su quelli in circolazione”.

Così come per tutte le iniziative avviate nel corso degli anni a tutela dei consumatori, la campagna lanciata a novembre dello scorso anno, presentata nel corso del 1° convegno nazionale organizzato dall’Unione per la difesa dei consumatori dal titolo “Ludopatia: fattori scatenanti e prevenzione”, prosegue a suon di denunce e ricorsi. Sotto la nostra lente, questa volta, sono finiti i tagliandi “€ 500 Milioni Super Cash”, che non riportano le probabilità di vincita, violando l’art. 7 co. 5 del decreto legge n. 158 del 13 settembre 2012, con conseguente pregiudizio per i diritti dei consumatori.

“Al fine di tutelare i cittadini, abbiamo presentato nei confronti dell’Agenzia delle Dogane e della società Lotterie Nazionali S.r.l, ricorso dinanzi al T.A.R. Lazio chiedendo, in via d’urgenza, che venga ordinata la cessazione della commercializzazione dei suddetti tagliandi, -conclude Nesci – attendiamo pertanto la decisione del T.A.R., confidando in un esito positivo nell’interesse dei consumatori”.



03/10/2017