SEPOLTI DALL’IMMONDIZIA, I CITTADINI DI LAUREANA FOTOGRAFANO LA SITUAZIONE.


click 595 Stampa


COMUNICATO STAMPA

Roma, 31/03/17 - “Le foto segnaletiche inviate dai residenti di Laureana di Borrello sembrano immortalare la periferia di un paese abbandonato, in realtà i cumuli di spazzatura lasciati per le strade sono in pieno centro urbano, un serio problema non solo per il decoro urbano ma per la salute dei cittadini costretti ad inalare esalazioni maleodoranti provenienti da sacchetti lasciati sotto il sole per giornate intere”con queste parole interviene il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con., Denis Nesci.

Uno scenario preoccupante che va avanti da tempo nonostante le lamentele dei cittadini i quali pagano regolarmente un servizio che costa al Comune migliaia di euro, per il quale si attendeva per lo meno un’informazione sulle cause del disservizio.

Di fronte al silenzio da parte del Comune e della ditta incaricata della gestione dei rifiuti, l’Unione per la difesa dei consumatori ha inviato una segnalazione chiedendo delucidazioni sulle cause del disagio, trovando l’immediata risposta da parte dell’ufficio competente del Comune il quale ha evidenziato un guasto all’autocompattatore, impegnandosi a risolvere le criticità in tempi brevi.

Ringraziamo l’amministrazione pubblica per la celere risposta - continua il Presidente Nesci – ma riteniamo assurdo che, di fronte ad una problematica sotto gli occhi di tutti, si debba ricorrere ad una nostra segnalazione, ci auguriamo – conclude Nesci - che per i futuri disagi si ponga una maggiore attenzione alla comunicazione agli utenti”.



31/03/2017