E CACCIA ALLE BARRIERE ARCHITETTONICHE, STUDENTI LICEALI PROTAGONISTI A TRADATE


click 898 Stampa


Pattuglie di studenti hanno invaso le strade di Tradate lo scorso 18 febbraio con l’intento pacifico di segnalare tutte le barriere architettoniche del comune. L’iniziativa partita dal progetto “Tradate per tutti”, prevedeva come primo appuntamento proprio l’impegno da parte dei ragazzi liceali nella verifica delle condizioni del proprio comune in merito a questa problematica.

“La preziosa collaborazione con l’Istituto Don Milani, che si svolge nell’ambito della convenzione di alternanza scuola-lavoro stipulata con l’amministrazione comunale, permette di dare un taglio tecnico e professionale al monitoraggio – spiegano dalla scuola superiore - e i primi risultati saranno presentati alla cittadinanza già in primavera, in un momento condiviso, con una mostra degli elaborati grafici e fotografici preparati dai ragazzi della Galilei. In un secondo tempo verranno proposte all’Amministrazione comunale delle vere e proprie soluzioni progettuali studiate e redatte dagli studenti del Don Milani per le situazioni considerate più critiche”.

E’ straordinario l’apporto che stanno perpetrando i ragazzi liceali per la problematica delle barriere architettoniche. In questo momento storico, dove troppo spesso si parla del disinteresse dei giovani per la comunità e per la maggior parte delle problematiche sociali senz’altro questa è una risposta per le rime.

Concludono cosi i ragazzi dal Don Milani: “Al di là degli aspetti tecnici, questa iniziativa ha come obiettivo lo stimolo ad una più attenta condivisione dei problemi delle persone più deboli, fondamentale nel bagaglio di formazione ‘civica’ dei ragazzi delle scuole medie e delle future generazioni di tecnici e professionisti che si diplomeranno al Don Milani”.



15/02/2017