COMUNI E BARRIERE ARCHITETTONICHE


click 1194 Stampa


Bergamo, solo un comune su tre risponde all’appello sull’adeguamento barriere architettoniche

Sul tema della mappatura delle barriere architettoniche sono pochi i comuni a rispondere all’appello. Alla richiesta arrivata dalla provincia di Bergamo di verificare l’adeguamento dei comuni alla normativa sulle barriere architettoniche hanno risposto solo un terzo dei comuni. E’ necessario che ci siano ulteriori sviluppi nei prossimi giorni per una vicenda che si fa sempre più delicata.

Un dato allarmante quello che riguarda la provincia di Bergamo come ha spiegato a più riprese la consigliera Federica Bruni: “Purtroppo ad oggi soltanto un terzo dei Comuni ha risposto all’appello, un dato statisticamente poco significativo. Abbiamo programmato di effettuare un ultimo sollecito per avere i dati completi entro fine aprile per poter ottenere un risultato più efficace”.

La commissione provinciale che si sta occupando della vicenda ha preso in esame i risultati pervenuti sulla prima ricognizione avvenuta nelle amministrazioni comunali per la verifica dell’adeguamento alla normativa sulle barriere architettoniche che ha come obiettivo primario una mappatura e la diffusione dei dati raccolti.



22/02/2017