CANONE RAI, REGOLE ED ESENZIONI PER IL 2017


click 900 Stampa


 
 

Roma, 19 dicembre 2016. - Con l’approvazione da parte della Camera e del Senato della nuova legge di bilancio, sono state introdotte delle novità riguardanti il pagamento del canone Rai, cambiamenti che hanno da subito suscitato quesiti da parte dei cittadini i quali si sono rivolti ai nostri uffici. L’Unione Nazionale Consumatori e l’U.Di.Con infatti, grazie al progetto “Canone tv in bolletta. Assistenza ai consumatori”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 388/2000 art. 148 forniscono informazioni agli utenti, mettendo loro a disposizione personale qualificato in materia.

Innanzitutto è doveroso precisare che, così come nel 2016, anche per il prossimo anno gli intestatari di una bolletta della luce vedranno addebitarsi il canone Rai che sarà pari a 90 euro, spalmato sulla bolletta in 10 rate, la prima novità contenuta nel testo approvato.

Tutti i soggetti non tenuti al pagamento, dovranno inviare comunicazione all’Agenzia delle Entrate o alla Rai entro il 31 gennaio 2017, al fine di evitare di dover successivamente presentare richiesta di rimborso; sono inoltre esentati dal pagamento del canone anche coloro che hanno pagato due volte il canone a causa di una doppia intestazione della bolletta e, non da ultimi, i cittadini con più di 75 anni con reddito inferiore a 6713,98€. Al fine di una corretta comunicazione è preferibile compilare una dichiarazione sostitutiva che può essere scaricata direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate o della Rai.

Per qualsiasi informazione e per avere assistenza nella compilazione è possibile contattare l’Unione Nazionale Consumatori al numero 06-32600239 o mandare un’email all’indirizzo canonetv@consumatori.it e l’U.Di.Con al numero verde 800.305.503 o inviare la tue richieste all’email canonetv@udicon.org.

 


22/12/2016