TRASPORTO STUDENTI DISABILI: ENTI RIPRISTININO IL SERVIZIO


click 731 Stampa


COMUNICATO STAMPA

 

TRASPORTO STUDENTI DISABILI: ENTI RIPRISTININO IL SERVIZIO

U.DI.CON chiede indennizzo per i disagi arrecati

 

Roma, 03 novembre 2016. – “Rimaniamo sconcertati di fronte ad una situazione di empasse come quella che stanno vivendo alcuni studenti disabili nella provincia di Catanzaro, costretti a rimanere a casa o a recarsi presso gli istituti scolastici con mezzi propri a causa della mancata attivazione del trasporto; ciò che lascia increduli - afferma il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con., Denis Nesci – è che le competenze già sono state assegnate e le risorse messe a disposizione, ci si chiede quindi quanto tempo ancora dovrà passare affinché tutti gli studenti possano iniziare il nuovo anno scolastico?Se ne parlerà in prossimità delle vacanze natalizie?”

L’U.Di.Con. ha pertanto inviato in queste ore una lettera alla Regione Calabria e alla Provincia di Catanzaro per richiedere l’immediato ripristino del trasporto tramite un piano d’urgenza con lo scopo di evitare ulteriori ed inaccettabili dilazioni.

L’associazione si è inoltre rivolta alle istituzioni, invitando le stesse a riconoscere un adeguato indennizzo alle famiglie dei disabili per tutti i disagi subiti, sia in termini fisici che economici, derivanti dal mancato utilizzo del trasporto che è ricaduto inevitabilmente sulle famiglie le quali hanno dovuto provvedere autonomamente agli spostamenti.

L’U.Di.Con. auspica e raccomanda l’immediata risoluzione di un problema che affligge un’utenza tanto vulnerabile, invitando i cittadini a rivolgersi all’associazione, presente su tutto il territorio nazionale, per segnalare ulteriori problemi che ostacolano l’accesso alle strutture e il trasporto dei disabili.    



03/11/2016