TRASPORTI. U.DI.CON SEGNALA PRESUNTA INGANNEVOLEZZA PROMOZIONE RYANAIR


click 440 Stampa


Roma, 3 novembre 2016 – “Negli ultimi giorni sono giunte numerose chiamate da parte dei cittadini che hanno segnalato una presunta ingannevolezza sull’offerta promossa da Ryanair riguardante la vendita di biglietti a soli 2 euro per oltre 170 rotte, biglietti che, come molti hanno riscontrato, sono finiti dopo qualche minuto – dichiara in una nota il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con., Denis Nesci – abbiamo provveduto a segnalare l’accaduto all’Autorità affinché possa avviare i dovuti controlli e rilevare se c’è stata effettivamente un’anomalia che ha rallentato il meccanismo non permettendo ai cittadini di acquistare i biglietti o se in realtà la pubblicità è stata, come spesso succede, uno specchietto per le allodole”. 

Ventiquattro ore di tempo per aggiudicarsi uno dei 100.000 biglietti a 2 euro per oltre 170 rotte di sola andata, lo scorso 25 ottobre Ryanair ha lanciato sul proprio sito web l’offerta che si è dissolta nell’arco di qualche minuto: molti cittadini, pur di aggiudicarsi per primi i voli in promozione si sono collegati al momento del lancio dell’offerta, entrando nell’apposita area del sito dedicata, si sono subito resi conto di un problema infatti, accanto alla schermata con l’elenco di alcuni grandi aeroporti (Milano Bergamo, Milano Malpensa, Roma Ciampino, Treviso, Bologna, Pisa, Pescara, Torino, Verona) compariva a video il seguente avviso: “Nessun volo trovato per questa tratta. Controlla di nuovo e riprova”, il secondo tentativo è addirittura fallito in quanto il collegamento risultava disabilitato.

Pertanto, sin dall’attivazione dell’offerta e per tutta la durata dell’acquisto pari a 24 ore, i consumatori per quanto “incollati” al pc,  non hanno potuto acquistare alcun biglietto.

L’Unione per la difesa dei consumatori attende una risposta dall’Autorità chiamata ad effettuare le opportune verifiche al fine di accertare se ricorrano gli estremi di pubblicità ingannevole e di pratica commerciale scorretta.

 



03/11/2016