ANOMALIE PREVENDITA TICKETONE, INTERVIENE L’AUTHORITY


click 670 Stampa


In occasione di concerti musicali di particolare rilievo, sarebbe impossibile acquistare i biglietti sul sito internet di Ticketone. Questa la denuncia di numerosi consumatori, appoggiati da alcune associazioni di categoria, i quali lamentano la mancanza di biglietti acquistabili presso i canali online di Ticketone, detentore in esclusiva dei diritti. Ciò accadrebbe anche all’immediata apertura della vendita, comportando per gli utenti la necessità di reperire i tagliandi presso il mercato secondario con un sostanziale aumento dei prezzi. In tal senso si è attivata l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che ha aperto una procedura nei riguardi di Ticketone e dei quattro maggiori operatori del mercato secondario, al fine di verificare eventuali violazioni del Codice del Consumo. L’Autorità, in collaborazione con il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, ha già predisposto ispezioni presso la sede di Ticketone. Nello specifico si indaga se l’operatore principale abbia predisposto adeguate misure informatiche e si sia attivato per garantire la disponibilità dei biglietti, evitando l’acquisto di massa e praticamente immediato della totalità degli stessi grazie ad alcuni software. Gli operatori secondari sono finiti sotto la lente dell’Authority per una presunta opacità circa le condizioni di vendita sui siti, il prezzo e le varie garanzie riconosciute ai consumatori. La segnalazione riguarda diversi concerti di grande richiamo, tra i quali i Coldplay, gli One Direction, Bruce Springsteen, Adele e David Gilmour.        



24/10/2016