ACQUA: MAGGIORI GARANZIE IN BOLLETTA PER GLI UTENTI


click 1408

Stampa


Nei giorni scorsi l’Autorità per l’ energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha annunciato attraverso un comunicato stampa i nuovi obblighi di lettura che verranno introdotti da luglio 2016 dalla delibera 218/2016/R/idr, che saranno pienamente efficienti a partire da gennaio del prossimo anno.

L’idea è quella di perfezionare la fatturazione, facilitando l’autolettura,  per poter determinare  i consumi senza discostarsi troppo dalla realtà,  promuovendo inoltre l’utilizzo responsabile della risorsa idrica per favorire una diminuzione degli sprechi.

Per fare ciò l’Autorità ha introdotto la possibilità di comunicare l’autolettura attraverso sms, web-chat o telefono attivando sistemi di comunicazione e rendendoli disponibili  24 ore su 24.

Le novità riguardano in modo particolare gli obblighi dei gestori, che dovranno eseguire la lettura dei contatori almeno due volte l’anno, a distanza di almeno 150 giorni solari l’uno dall’altro, nel caso in cui gli utenti siano famiglie con consumi medi annui fino a 3000mc, mentre per consumi superiori ai 3000mc l’obbligo è di almeno 3 tentativi l’anno a distanza di almeno 90 giorni. I gestori saranno tenuti a garantire il corretto funzionamento dei contatori e la loro corretta installazione, con l’obbligo di conservazione dei dati di misura acquisiti nell’arco di cinque anni, resi a disposizione per eventuali verifiche successive.

Ogni volta che avverrà una nuova attivazione gli enti erogatori dovranno acquisire i dati entro sei mesi dalla data di attivazione della fornitura, inoltre sarà loro compito dotarsi di sistemi che permettano la consultazione dei dati in caso di contenzioso con il cliente. A garanzia degli utenti le società dovranno poi comunicare la corretta presa in carico dell’autolettura nel minor tempo possibile,  informando gli utenti sulla successiva validazione dei dati entro nove giorni lavorativi.

Infine una delle novità introdotte dalla delibera è la creazione a partire da settembre 2016 di un registro elettronico delle utenze, che avrà la funzione di raccogliere i dati relativi a contatori che dovranno essere comunicati di anno in anno all’Autorità,  al fine di monitorare periodicamente le attività. 



12/05/2016