GIORNATA DEDICATA ALLA CONCILIAZIONE PRECONTENZIOSA


click 1298

Stampa


Si è tenuta ad Anzio, presso la sala consiliare di Villa Sarsina, la giornata dal titolo " LA CONCILIAZIONE PRECONTENZIOSA : STRUMENTO INNOVATIVO ED EFFICACE PER LA DIFESA DEL CONSUMATORE", promossa dall'associazione U.Di.Con. di Anzio/Latina.

Alla giornata hanno partecipato il dott. Aurelio Lo Fazio, direttore del Corecom del Lazio il quale ha messo in luce l’importante lavoro svolto dal Comitato tra i più importanti d’Italia, impegnato nella risoluzione delle controversie in materia di comunicazione che si occupa di funzioni di garanzia primarie quali: monitoraggio delle TV locali, la tutela dei Minori in ambito radiotelevisivo locale, il rispetto del pluralismo  dell'informazione locale ed il diritto di accesso alla programmazione della concessionaria di servizio pubblico. Nell’ultimo anno il Comitato regionale ha ottenuto risultati notevoli, con oltre 10.500 istanze di conciliazione ricevute, oltre 11.500 sessioni svolte con l'80% di esiti positivi e con circa il 90% dei cittadini che si ritengono soddisfatti dell'esito.

L’avvocato dell’ufficio nazionale dell’U.Di.Con., Vincenzo Calarco è intervenuto in materia di conciliazioni di Energia e Gas,  approfondendo un aspetto particolarmente delicato come quello relativo ai sistemi di soluzione delle controversie a seguito dei problemi riscontrati dai cittadini con i fornitori del settore.

L'avvocato Stefano Bertollini dell'Ordine Forense del Tribunale di Velletri ha innanzitutto sottolineato la centralità ricoperta dalle associazioni a difesa dei consumatore le uniche che, con il loro costante impegno, riescono a risolvere nel  90% dei casi le piccole controversie sorte tra i cittadini e i gestori.

In tema di telecomunicazioni, l'avvocato Giorgio Morganti ha portato davanti alla platea la gestione dei contenzioni con  la società Fastweb, l’unica azienda che permette agli utenti di  risolvere le controversie anche prima di arrivare alla conciliazione.

La giornata è stata senza dubbio un’ottima occasione per avvicinare i cittadini alle tematiche con cui quotidianamente si trovano a combattere, offrendo spunti di riflessione che meritano di essere approfonditi nelle prossime occasioni, coinvolgendo un numero maggiori di enti ed istituzioni. 



05/02/2016