MANOVRA REGIONALE, INTERVENTO SU PORTO DI GIOIA TASSELLO DETERMINANTE


click 839 Stampa


“Una manovra che taglia spese inutili, razionalizza gli enti, pone l’attenzione sui giovani. Sembra #lavoltabuona ” – così Denis Nesci, Presidente nazionale dell’Unione per la difesa dei consumatori, commenta l’approvazione della manovra finanziaria da parte del Consiglio regionale della Calabria. “Una manovra necessaria, potremmo definirla. Ma su un punto – continua Nesci – vorrei porre l’accento. L’emendamento proposto dal presidente Oliverio, ed approvato all’unanimità, relativo ad uno stanziamento di tre milioni di euro per abbattere le tasse di ancoraggio del porto di Gioia, è un fatto assolutamente positivo. Una delle principali risorse del nostro territorio, appunto il porto di Gioia,  è stato per troppo tempo poco valorizzato. Una maggiore attenzione e un rilancio dello scalo portuale può essere un ottimo punto di ripartenza di cui la Calabria ha estremo bisogno” “Dal porto,  dal turismo e dalla cultura, altri due temi centrali della manovra, potrebbe passare un’autentica ripresa. E’ ancora poco – conclude Nesci – ma è un primo, determinante tassello”

22/04/2015