IL FURTO D’IDENTITA’ SUI SOCIAL NETWORK


click 2163 Stampa


Negli ultimi anni i social network hanno preso l’avvento nella nostra società rappresentando una nuova forma di rete sociale e costituendo un luogo virtuale ricco di dati personali.

In questo contesto i truffatori si sono rapidamente adattati alle ultime tecnologie trovando diversi sistemi per carpire dati inerenti alla privacy ed attuare il furto d’identità. Questo reato, che ormai è uno dei più diffusi per compiere frodi creditizie, si configura quando un soggetto si impossessa dei dati strettamente personali di una persona e li utilizza per il perseguimento di scopi illeciti.

L’uso di internet espone il singolo cittadino a pericoli sottovalutati o spesso sconosciuti; infatti ormai è consuetudine che per poter acquistare beni e servizi online o per poter accedere a determinati social networks, come MySpace, Twitter e Facebook, ecc., viene chiesto di fornire informazioni personali e spesso questi dati viaggiano sulla rete senza alcuna tutela alla privacy ed in modalità non protetta.

Quando si immettono dati personali sui social network, ad esempio nome, cognome,  luogo e data di nascita, queste indicazioni risultano essere sufficienti per trarne informazioni, come il codice fiscale, con le quali i truffatori riescono a fabbricare documenti falsi, transazioni allo scopo di riciclaggio di denaro, intestazioni di false polizze assicurative, contratti di finanziamento e così via.

Inoltre, si sta sviluppando la problematica, soprattutto tra i più giovani, legata al furto d’identità intesa non in senso strettamente economico, ma attuato attraverso l’appropriazione indebita di profili personali utilizzati per ledere l’immagine o la professionalità di terzi.

Purtroppo questo fenomeno causa, principalmente, problemi nella sfera psicologica, sociale e personale della vittima (in particolare tra i giovani si sta diffondendo il c.d. “cyber bullismo”) e vista la gravità delle conseguenze è importante cercare di prevenire il furto di identità seguendo delle regole che qui di seguito vengono riportate.

COME PREVENIRE IL FURTO D’IDENTITA’ SUI SOCIAL NETWORK

Per ridurre la probabilità di essere vittima di un furto di identità sui social network occorre adottare alcune semplici precauzioni:

- Essere prudenti quando si aprono link o messaggi da altri utenti del social network;

- Fare attenzione all’autenticità dei messaggi che sembrano provenire da persone che conosciamo;

- Mostrare prudenza e cautela di fronte a richieste di sconosciuti;

 - Evitare di rispondere ad e-mail che chiedono di rivelare password o numeri di account, codici PIN o altre informazioni personali;

- Digitare l'indirizzo del social network direttamente dal vostro browser, per evitare di incorrere in situazioni di phishing;
- Utilizzare le restrizioni sulla privacy per limitare l’accesso al vostro profilo.



15/10/2014