AUTORITA' BLOCCA VENDITA PILLOLE DIMAGRANTI


click 716 Stampa


“Finalmente l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha bloccato la vendita delle pillole dimagranti che promettevano miracoli – afferma soddisfatto il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con., Denis Nesci a seguito del provvedimento adottato dall’autorità che ha confermato la tesi sostenuta dall’associazione relativa all’ingannevolezza dei prodotti commercializzati – non è possibile tollerare ulteriormente questo tipo di pratiche che, richiamando l’attenzione dei consumatori su problemi particolarmente sentiti dalla società, rischiano di provocare ripercussioni a livello economico, fisico, così come  psicologico”.
Secondo le valutazioni dell’AGCM, nel corso dell’ispezione avvenuta il  4 giugno, la sospensione immediata di ogni attività posta in essere da Perfoline SA si è resa necessaria alla luce della falsità delle informazioni fornite al consumatore, non solo in riferimento alle promesse di presunti esperti nutrizionisti, ma soprattutto in merito a dimagrimenti rapidi visibili in poche settimane ad opera esclusiva di pillole, tralasciando quindi gli aspetti fondamentali ai fini di una perdita di peso controllata, quali la dieta e l’attività fisica.
“Soprattutto nel periodo estivo in cui si tenta di perdere chili  rapidamente è facile cadere vittima di quelle che alla fine si rivelano vere e proprie truffe, l’importante però – continua il Presidente Nesci – è non affidarsi a rimedi di cui non si conoscono gli effetti, ma rivolgersi sempre ad esperti nutrizionisti che sapranno consigliarvi la dieta più adatta al vostro fisico, unita ad un’intensa attività fisica”.


21/07/2014