GAS: OBIETTIVO -7% DELLA BOLLETTA ENTRO L’ANNO. L’AEEG APPROVA SECONDA PARTE DI RIFORMA


click 1000 Stampa


Con il DCO (documento di consultazione) 471/2012 è stata approvata la seconda fase della riforma delle condizioni economiche del servizio di tutela del gas naturale. E’ quanto comunica l’AEEG (Autorità per l’energia elettrica e gas) Come spiega la nota, l’obiettivo è quello di garantire ai consumatori una tutela di prezzo; un percorso già avviato e approvato nel 2011 dall’Autorità, attraverso un approfondito monitoraggio sul mercato all’ingrosso, sulle evoluzioni di approvvigionamento e sui trend regolatori negli altri Paesi Ue, e proseguito poi nei successivi provvedimenti. Da ottobre inizierà una seconda fase, prima della stagione invernale, che garantirà una nuova riduzione della bolletta del gas che ha già visto un calo del 4,2% da aprile attraverso la succitata prima fase della riforma. Nello specifico ci sarà una diminuzione complessiva della spesa per il gas della famiglia, stimabile intorno al 7% entro l’anno, con un risparmio di circa 90 euro. Con questo intervento, l’Autorità vuole trasferire a famiglie e piccoli consumatori benefici derivanti dall’allineamento dei prezzi all’ingrosso in Italia con quelli europei. In particolare, spiega sempre la nota, la riforma prevedrà che dal primo ottobre per il calcolo della materia prima si faccia riferimento al 100% ai prezzi spot del mercato all'ingrosso. 



14/05/2013