PATENTE, IN ARRIVO PUNTI BONUS


click 1333 Stampa


Novità allettanti per i “guidatori-modello”. Secondo quanto diramato  dal Ced, Direzione generale per la Motorizzazione del ministero delle Infrastrutture, a luglio si provvederà all’incremento di 2 punti della patente per tutti coloro che, negli ultimi due anni, sono riusciti a mantenere intatta la loro dote di crediti, rispettando il Codice della strada. L’operazione comporterà una ricarica di quasi 52 milioni di punti sulle patenti di 25,9 milioni di guidatori, che per un po’ di tempo potranno tirare un sospiro di sollievo.
Con l’entrata in vigore, nel 2003, del sistema della patente a punti, i guidatori partono da una dote di 20 crediti e, ogni due anni, senza violazioni con perdite di punteggio, hanno automaticamente diritto ad un bonus di due punti (fino ad un massimo di 10). Questo vuol dire che, coloro che avevano una patente al 30 giugno e  hanno rispettato il Codice stradale stanno per conquistare quota 28, mentre le patenti più fresche, cioè quelle rilasciate dal 2003 a oggi, avranno dai 20 ai 24 punti.
Secondo l’analisi condotta da Ced-Motorizzazione, i guidatori più attenti e rispettosi sono i residenti delle province sarde, mentre i patentati più indisciplinati sono quelli delle province di Ferrara, Rovigo, Ravenna, Bologna e Modena che detiene il primato di quasi 300 punti persi ogni 100 patenti.
Attenzione quindi a non spingere troppo sull’acceleratore, perché questo comporterebbe la perdita da 3 a 6 punti, alla sosta in aree destinate ai veicoli di invalidi che verrebbero sanzionate con 2 punti e all’attraversamento dei pedoni, sia per la loro  incolumità, sia perché la violazione sarebbe sanzionata con la decurtazione di 4 punti.



20/06/2011