Nel secondo trimestre 2022 l’indagine sui prezzi effetti per la garanzia r.c. auto rileva che:

  • il prezzo medio effettivo dei contratti r.c. auto è pari a 353 euro, in riduzione del 2,1% su base annua. Rispetto al 2014, il prezzo si è ridotto di 135 euro (-27,7%); il 50% degli assicurati paga meno di 316 euro e solo il 10% meno di 186 euro;
  • prosegue il processo di convergenza dei premi r.c. auto: il differenziale dei premi tra le province di Napoli e Aosta è di 250 euro, in riduzione dell’11,4% su base annua. Rispetto al 2014, il differenziale si è ridotto del 47,9%;
  • il tasso di penetrazione della scatola nera è del 21,2%, in lieve aumento rispetto all’anno precedente;
  • il 14,4% dei rischic. auto è assicurato da imprese c.d. dirette, che operano prevalentemente tramite telefono o internet;
  • un assicurato di un’impresa diretta paga in media 317 euro contro i 359 euro di un assicurato presso imprese tradizionali;
  • i portafogli delle imprese dirette presentano una maggiore presenza di assicurati del Centro e Nord-Ovest e una classe media di bonus-malus più alta rispetto alle imprese tradizionali.
I commenti sono chiusi.