L’Agenzia internazionale dell’energia (AIE) ha pubblicato un piano di 10 punti per ridurre il consumo di petrolio fornendo alcune raccomandazioni ai paesi su come orientare la domanda verso un approccio più sostenibile.

Nel breve periodo il piano propone di ridurre la quantità di petrolio consumato dalle auto attraverso limiti di velocità più bassi, smart working, limiti occasionali all’accesso delle auto nei centri urbani, trasporti pubblici più economici, carpooling, car sharing, riunioni virtuali invece di voli aerei.

Lo studio esorta, in particolare, i paesi europei ad uscire dalla spirale dei combustibili fossili e ad impegnarsi, attraverso misure governative, a modificare il comportamento dei consumatori aiutandoli a risparmiare denaro.

Il rapporto suggerisce, inoltre, che la riduzione del consumo di petrolio non deve rimanere una misura temporanea ma proseguire nel tempo per migliorare la sicurezza energetica dei paesi, ridurre l’inquinamento atmosferico e affrontare il cambiamento climatico.

L’Agenzia internazionale dell’energia è un’organizzazione internazionale intergovernativa che ha l’obiettivo di facilitare il coordinamento delle politiche energetiche dei paesi membri per assicurare la stabilità degli approvvigionamenti energetici al fine di sostenere la crescita economica.

I 10 punti del Report di AIE

  1. Ridurre i limiti di velocità sulle autostrade di almeno 10 km/h;
    Questa misura consente di risparmiare circa 290 kb/g di consumo di petrolio dalle auto e altri 140 kb/g dai camion
  2. Lavorare da casa fino a tre giorni alla settimana;
    Questa misura consente di risparmiare un giorno alla settimana fa risparmiare circa 170 kb/g; tre giorni risparmiano circa 500 kb/g
  3. Domeniche senza auto nelle città;
    Questa misura consente di risparmiare ogni domenica circa 380 kb/g; una domenica al mese si risparmiano 95 kb/g
  4. Rendere più economico l’uso dei trasporti pubblici e incentivare la micromobilità, gli spostamenti a piedi e in bicicletta;
    Questa misura consente di risparmiare circa 330 kb/g
  5. Accedere in modo alternativo alle strade delle grandi città evitando auto private;
    Questa misura consente di risparmiare circa 210 kb/g
  6. Aumentare il car sharing e adottare pratiche per ridurre il consumo di carburante;
    Questa misura consente di risparmiare circa 470 kb/g
  7. Promuovere una guida efficiente per i camion merci e la consegna delle merci;
    Questa misura consente di risparmiare circa 320 kb/g
  8. Utilizzare treni notturni e ad alta velocità invece degli aerei, ove possibile;
    Questa misura consente di risparmiare circa 40 kb/g
  9. Evitare i viaggi aerei d’affari dove esistono opzioni alternative;
    Questa misura consente di risparmiare circa 260 kb/g
  10. Rafforzare l’adozione di veicoli elettrici più efficienti;
    Questa misura consente di risparmiare circa 100 kb/g

 

 

I commenti sono chiusi.