Roma, 12/11/2021 – “Dazn ha annunciato che non verrà introdotto nessun cambio in merito alla doppia utenza per gli abbonamenti nella stagione in corso – scrive in una nota il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con. Denis Nesci – ci siamo esposti sin da subito non appena sono iniziati a circolare i rumors circa l’annullamento della concurrency. Oggi ci riteniamo soddisfatti per questo retrofront – momentaneo aggiungerei – che non modificherà le condizioni contrattuali che hanno sottoscritto gli abbonati. Siamo totalmente d’accordo con la società quando auspica a una riflessione seria e concreta sul tema degli abusi contrattuali e della pirateria, ma a farne le spese non devono essere i consumatori che sottoscrivono un contratto pagando un abbonamento.  Le soluzioni devono essere trovate ed attendiamo l’incontro che ci sarà con il Ministro dello Sviluppo economico martedì prossimo. Certo è che sarebbe cosa gradita che a questo incontro partecipino anche le associazioni dei consumatori che sono le prime a ricevere le segnalazioni sui disservizi da parte degli utenti” – conclude Nesci.

I commenti sono chiusi.