Ancora Bonus

Il 2020 è stato un anno caratterizzato da innumerevoli bonus, per tentare di risollevare l’economia italiana fortemente colpita dalla pandemia da covid-19. Dal bonus vacanza passando per il bonus facciata e così via. Il 2021 pare non sarà da meno, infatti già dai primi giorni del nuovo anno, arriverà una grande novità direttamente dalla legge di bilancio, ovvero il bonus mobili. È risaputo, la pandemia da covid-19, ha messo in ginocchio interi settori economici soprattutto nel nostro bel paese. Per tale ragione, con questo nuovo bonus si tenterà di risollevare l’economia agevolando i propri consumatori italiani nell’acquisto di mobili domestici.

Chi lo potrà richiedere?

Ma chi lo potrà richiedere, e soprattutto come funzionerà nel concreto? Iniziamo a dire che il bonus mobile sarà usufruibile da tutte quelle persone fisiche titolari di immobili elettrodomestici e arredi, riservato però a chi ha compiuto una ristrutturazione non prima del 2019. Per quanto riguarda l’aspetto economico, spetterà una detrazione IRPEF del 50% per tutti quegli elettrodomestici con classe energetica pari o superiore ad A, destinati ovviamente, ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione, con il solo vincolo che non verranno calcolati tutti gli oggetti da arredo ad uso decorativo come porte, parquet e tende. E per coloro i quali abbiano già fatto domanda per l’ecobonus, ha sempre diritto al bonus mobili? La risposta è sì ma, solo se si è usufruito dell’Ecobonus al 65%, una cifra superiore a quella indicata, non vi potrà permettere di accedere al nuovo bonus previsto dalla legge di bilancio.