Ecco in maniera sintetica le diverse opportunità di cui possono godere i consumatori italiani in momenti di crisi economica.

Le bollette di luce, gas ed acqua rappresentano una spesa costante che pesa sui bilanci dei consumatori che tuttavia potrebbero ottenere sconti interessanti. Bisogna essere abili nel cogliere le occasioni di risparmio che proprio in questo periodo si sono moltiplicate a seguito dell’emergenza sanitaria del Covid-19.

Consumatori: i sussidi governativi

I sussidi governativi assicurano l’erogazione di bonus e agevolazioni che aiutano famiglie e imprese nel lento cammino verso la ripresa. Ora è il momento propizio per approfittare di proroghe e riduzioni degli oneri per cui vediamo come ottenere sconti sulle bollette di luce e gas. In merito alle più recenti disposizioni governative a favore di piccole e medie imprese, il Decreto Rilancio assicura un taglio sui costi delle utenze di luce, gas e acqua.

Bollette

Consumatori: come ottenere lo sconto sulle bollette

Il Decreto Rilancio assicura un taglio sui costi delle utenze di luce, gas e acqua dei consumatori. I titolari di piccole e medie imprese potranno contare su una riduzione delle tariffe da corrispondere per i mesi di maggio, giugno e luglio prossimo. Benché non sia ancora noto il margine di sconto che l’Arera applicherà, le agevolazioni economiche dello stanziamento governativo offriranno sostegno nella fase di riapertura.

Anche per le utenze domestiche le famiglie italiane che presentano un Isee aggiornato e che attesti modeste condizioni economiche fruiranno del bonus gas e luce.

Dall’articolo“Sconti sulle bollette: al 31 luglio la scadenza per rinnovo bonus sociali. Tagli del 70% per le PMI” i consumatori potranno attingere informazioni utili per inoltrare richiesta al Comune di residenza. Quel che ci preme ricordare è la possibilità che il consumatore ha di richiedere il rinnovo delle tre agevolazioni relative a gas, acqua ed energia elettrica.

Ciò perché la durata del bonus è di 12 mesi a partire dal mese successivo alla data di presentazione della domanda. In prossimità della scadenza annuale conviene inviare la richiesta di rinnovo per non perdere il diritto all’agevolazione. Sarà cura del consumatore verificare di essere ancora in possesso dei requisiti richiesti e che non siano variate in senso migliorativo le condizioni reddituali.