LinkedIn sta testando a livello globale una nuova funzionalità. La piattaforma ha l’ambizione di aiutare i professionisti del recruiting.

L’attuale pandemia globale sta ponendo nuove sfide anche per quanto riguarda i processi di assunzione dal punto di vista, sia del reclutatore che dei candidati. In questo periodo di lockdown si ha difficoltà a raggiungere fisicamente i luigi di selezione per effettuare i colloqui di lavoro. Da qui nasce la nuova funzionalità di candidatura di LinkedIn. La funzione è in grado di offrire ai recruiter la possibilità di avere una visione più completa dei candidati. Quindi, delle loro motivazioni e degli stili di comunicazione, difficile da ottenere con una sola domanda. Attraverso la nuova funzione i recruiter possono ottenere un maggiore senso delle competenze trasversali dei candidati, anche prima dell’inizio del processo di assunzione vero e proprio.

colloquio di lavoro

Colloqui di lavoro: la ricerca Global Talent Trends di LinkedIn

La ricerca evidenzia infatti che il 92% dei professionisti del settore Hr afferma che le soft skill sono ugualmente o più importanti delle hard skill nel processo di selezione dei talenti, ma allo stesso tempo sono molto difficili da valutare. L’intelligenza emotiva è una delle più importanti soft skill da apprendere nel 2020, ma è quasi impossibile valutare basandosi solo su una sola job application. La funzione “video presentazione” di LinkedIn aiuta a scoprirne più rapidamente la presenza. Questo in modo che i professionisti del recruiting possano dedicare più tempo ai candidati realmente più qualificati.

Come funziona la nuova funzione di LinkedIn?

La nuova funzione “video presentazione” lanciata da Linkedin dovrebbe infatti consentire ai recruiter di valutare le doti di comunicazione e le competenze trasversali di un candidato prima ancora di un incontrarlo dal vivo. I recruiter, spiega LinkedIn, possono iniziare a utilizzare la nuova funzione aggiungendo “video presentazione” alle loro offerte di lavoro e invitando i singoli candidati a inviare un video o una risposta scritta che metta in luce le proprie soft skill. Nel momento in cui i recruiter iniziano a ricevere candidature per un annuncio di lavoro, hanno la facoltà di invitare i candidati più qualificati a rispondere a un massimo di due domande da un elenco di opzioni, come “Parlami di te?”, “Qual è il tuo maggiore punto di forza?” oppure “Descrivi il tuo progetto più impegnativo”. I candidati possono scegliere di inviare risposte tramite una rapida registrazione video o una risposta scritta.

Videocurriculum

As Seen On
I commenti sono chiusi.