Roma, 21/03/2020 – “Proprio all’inizio di questa settimana abbiamo chiesto che si sospendessero tutte le lotterie che in Italia, di fatto, continuavano a riempire le tabaccherie generando assembramenti del tutto ingiustificati – scrive in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci – la decisione, ci dispiace dirlo, ma doveva essere presa molto prima, comprendiamo però che questo è un momento delicato per tutti e che possa essere sfuggito un passaggio del genere. Dobbiamo però fare i conti con un momento troppo delicato per tutti noi e se vengono limitati al massimo gli spostamenti, non si può consentire che vengano oltremodo concessi assembramenti legati al gioco d’azzardo presso le tabaccherie – continua Nesci – permettetemi di ringraziare l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per aver ascoltato le nostre richieste. Stiamo cercando di fornire, come associazione di promozione sociale e che tutela i consumatori un contributo decisivo per far sì che si argini prima possibile il coronavirus. Proviamo ad immaginare, in ciò che ci compete, come migliorare la situazione ascoltando la voce dei consumatori che, soprattutto in questo periodo – conclude Nesci – si stanno dimostrando bisognosi di sostegno, fatto di azioni concrete ed informazioni corrette”.