Roma, 06/03/2020 – “Ci sembra davvero assurdo che debba esistere un ordine perentorio per rendere accessibile un servizio alle persone ipovedenti – scrive in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci – quanto dichiarato a Striscia la Notizia da NTV riteniamo sia gravissimo. Trenitalia quantomeno ha mostrato segnali d’apertura e di confronto, proposta che accogliamo prontamente chiedendo un tavolo di lavoro dedicato a questa problematica. Italo cerchi di cambiare atteggiamento nei confronti degli utenti che devono per altro sopperire già ai ritardi che spesso colpiscono le loro tratte – continua Nesci – il confronto sarebbe da aprire a tutti gli stakeholder, ma se Italo non ha voglia di sedersi e rendere accessibili i contenuti del proprio sito sarà un danno che farà principalmente a sé stesso. Per quanto riguarda Trenitalia avevamo già inviato le nostre osservazioni su alcune migliorie da apportare al loro sito internet, il tutto, è giusto dirlo, su loro richiesta. Sarebbe opportuno quindi – conclude Nesci – lavorare prontamente insieme per risolvere nel più breve tempo possibile quello che per alcuni utenti è davvero un problema serio”.