L’U.Di.Con (Unione difesa dei consumatori) concorda con il Tribunale di Roma, che ha riconosciuto l’illecito collettivo commesso da Sky ai danni dei suoi abbonati con la distribuzione della rivista Sky-Life.

Il colosso della TV a pagamento è stato infatti condannato a restituire a  oltre quattro milioni di abbonati, i costi del mensile per un totale di 32 milioni di euro. La vicenda risale ai primi mesi di quest’anno quando, in una comunicazione inviata agli abbonati, nascosta all’interno dei magazine di gennaio e di febbraio, SKY aveva comunicato che, dal 1° marzo 2008, la rivista, in passato denominata “SkyMagazine” e inclusa nel pacchetto abbonamento, avrebbe comportato un ulteriore costo di 0,40 o 0,90 euro a numero per tutti gli utenti che non avessero disdetto il servizio.
“Una pratica commerciale ingannevole, che va subito punita- afferma Denis Domenico Nesci, presidente dell’Udicon – invitiamo quindi gli utenti a segnalare alla nostra associazione qualsiasi tipo di incompatibilità con quanto deciso dal Tribunale di Roma”