EMERGENZA RIFIUTI A PALERMO, U.DI.CON.: “RIMOZIONE CUMULI AL PIÙ PRESTO”


click 256 Stampa


 

Palermo, 29/12/2018 - “Abbiamo ricevuto moltissime segnalazioni per la situazione creatasi a Palermo nella notte del 28 dicembre per ciò che concerne la raccolta dei rifiuti- scrive in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci - bisogna tenere sotto controllo l’aria che i cittadini siciliani stanno respirando dopo l’incendio delle scorse ore, ma c’è bisogno di interventi rapidi ed incisivi, sia per ciò che riguarda il recupero dei rifiuti ancora in strada, sia per ripristinare i livelli sui quali deve attestarsi un’aria respirabile”.

 

Le strade di Palermo sono invase di rifiuti da giorni e come se non bastasse, nella notte del 28 dicembre, alcuni di questi cumuli hanno preso fuoco. L’aria è diventate irrespirabile ed i cittadini, esasperati da quanto sta accadendo, hanno fatto sentire la loro voce. 

 

“Ci impegneremo fin da subito per far sì che i rifiuti siano raccolti e rimossi il prima possibile, il ripristino del decoro urbano è importante non solo per questioni igieniche, ma anche turistiche, visto l’avvicinarsi dell’ultimo dell’anno - conclude Nesci - inoltreremo segnalazioni alle Istituzioni di competenza affinché possano nel più breve tempo possibile risolvere quello che per i palermitani sta diventando un incubo. Ci riserviamo come sempre ulteriori azioni a tutela dei cittadini nel momento in cui non dovesse esserci alcun miglioramento nei prossimi giorni”.



29/12/2018