CHIUSURE DOMENICALI, U.DI.CON.: “UNA DECISIONE DALL’IMPATTO IMPORTANTE, VOGLIAMO ESSERE ASCOLTATI”


click 177 Stampa


Roma, 13/09/2018 – “Con molta probabilità sarà uno degli argomenti caldi dei prossimi mesi e noi, in quanto associazione a tutela dei consumatori, non possiamo sicuramente chiamarci fuori dalla discussione – scrive in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci – le chiusure domenicali per le attività commerciali non possono essere decise su due piedi e stabilendo, per assunto, che sia un bene per le famiglie italiane, bisogna discuterne al fine di calibrare e massimizzare il risultato di una decisione del genere”.

Se ne parla tutti i giorni, comprese le domeniche. Il provvedimento che il Governo sta pensando di portare avanti, riguarda la chiusura degli esercizi commerciali con una sorta di turn over, per permettere a coloro i quali necessitano proprio della domenica per fare la spesa, di poter compiere il proprio dovere. Si parla di un 25% circa di esercizi che resterebbero aperti, a turno appunto, mentre per gli altri ci sarebbe la chiusura obbligatoria.

“Riteniamo a questo punto necessario che venga avviato un ciclo di audizioni con tutti gli stakeholder presso la Commissione per le Attività Produttive – prosegue Nesci – risulta evidente come sia necessario esprimere il nostro contributo ed al tempo stesso, riteniamo della stessa importanza ascoltare il parere degli altri attori d’interesse – conclude Nesci – ora non ci rimane che attendere una risposta dalla Commissione Attività produttive che, ci auguriamo, essere positiva, in maniera tale da aggiustare il tiro riguardo il provvedimento sulle chiusure domenicali”.



13/09/2018