CASO APPLE, U.DI.CON.: “NESSUNA SPECIFICA SULL’INSTALLAZIONE DEL NUOVO SOFTWARE"


click 505 Stampa


Roma, 10/01/2018 – “Siamo in un mondo surreale a quanto pare. I consumatori non solo devono far fronte ad una modifica delle funzioni degli IPhone che, a quanto si apprende dai cittadini stessi, peggiorerebbe di gran lunga le prestazioni dello smartphone – dichiara in una nota il Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci – ma, secondo quanto abbiamo appreso dalle tante notizie di questi giorni, devono anche subirle senza essere avvertiti”.

L’aggiornamento del software rilasciato dalla Apple per gli IPhone 6, IPhone 6 Plus, IPhone 6s, IPhone 6s Plus e IPhone SE e successivamente estesa agli IPhone 7 e IPhone 7 Plus, ha creato non pochi problemi a coloro che possiedono uno di questi modelli. Sembra infatti, dai primi riscontri da parte degli utenti, che le prestazioni dei melafonini siano notevolmente peggiorate.

“Non possiamo fare altro che segnalare questa spiacevole situazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, per far sì che vengano posti in atto degli accertamenti adeguati al fine di verificare la conformità di quanto svolto da Apple – conclude Nesci – nel caso in cui non dovessero essere state rispettate le regole cui tutte le società devono attenersi nei confronti dei consumatori, ci aspettiamo un provvedimento esemplare”.



10/01/2018